DL n.158 e DPCM 3 dicembre: le nuove disposizioni

DL n.158 e DPCM 3 dicembre: le nuove disposizioni

Il Decreto 158 del 2 dicembre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, vieta gli spostamenti durante il periodo natalizio dal 21 dicembre al 6 gennaio nell’ambito nazionale tra le Regioni e province autonome, onde poter contenere ulteriormente la diffusione del virus; vieta inoltre lo spostamento tra comuni nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 se non quello motivato da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, resta vietato invece lo spostamento verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti.

Il DPCM del 3 Dicembre 2020 ribadisce

-l’obbligo della mascherina di protezione individuale

-l’obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonché in tutti gli esercizi commerciali di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo

– gli orari di apertura dei pubblici esercizi (dalle ore 5 alle ore 18), confermato il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi

il divieto dopo le ore 18,00 di consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico

– la possibilità  senza limiti di orario di ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati

– consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze

Introduce:

-dalle ore 18.00 del 31 dicembre 2020 e fino alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive è consentita solo con servizio in camera.

Per le disposizioni integrali, in attesa di poter leggere la nostra circolare vi invitiamo a consultarla qui nella sezione Emergenza coronavirus