BANDO IMPRENDITORIA GIOVANILE

image_pdfStampa in PDF

Chi sono i beneficiari del Bando per l’imprenditoria giovanile 2024?

Le Micro, piccole e medie imprese (PMI) venete, anche inattive, dei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi, con codice ATECO indicato in Allegato B del bando, regolarmente iscritte al Registro delle Imprese presso la CCIAA competente alla data del 2 febbraio 2024 con le seguenti caratteristiche:
Imprese individuali i cui titolari siano persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
Società e cooperative i cui soci siano per almeno il 60% di età compresa tra i 18 e i 35 anni ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno 2/3 da persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

 

In cosa consiste l’agevolazione?

Contributo a fondo perduto pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile, in regime de minimis.
Contributo min 6.000,00 € – max 51.000,00 €
Spesa min 20.000,00 € – max 170.000,00 €.
Non sono ammesse spese per un importo inferiore a 20.000,00 €.

Quali sono le spese ammissibili?

Le agevolazioni sono volte a progetti di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e i progetti di rinnovo e ampliamento dell’attività esistente
Sono ammissibili le spese relative a beni materiali (nuovi), beni immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:
a) macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature;
b) arredi nuovi di fabbrica;
c) negozi mobili;
d) autocarri furgonati a esclusivo uso aziendale;
e) software, realizzazione di siti web e di e-commerce;
f) opere murarie e di impiantistica;
g) spese generali.

Spese sostenute e interamente pagate dalla data di presentazione della domanda al 16/12/2024.

Per maggiori dettagli consulta la nostra pagina dedicata al Bando Imprenditoria Giovanile