Ministero della Salute: nuova ordinanza con modifiche per gli ingressi di cittadini da alcuni Paesi

Ministero della Salute: nuova ordinanza con modifiche per gli ingressi di cittadini da alcuni Paesi

Il Provvedimento ha introdotto l’obbligo di tampone per gli ingressi da alcune regioni della Francia, allentando, al tempo stesso, la regolamentazione per Serbia e Bulgaria.

L’Ordinanza, ha esteso gli obblighi previsti dall’ordinanza del 12 agosto u.s., anche alle persone in ingresso in Italia, che nei 14 giorni precedenti abbiano soggiornato o transitato in alcune Regioni francesi:

– attestare di essersi sottoposte nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia a test molecolare o antigenico, a mezzo di tampone, risultato negativo, o  di sottoporsi, entro 48 ore dall’ingresso a tale test, nella ASL competente, restando, nel frattempo in isolamento;

– di comunicare il proprio ingresso al dipartimento prevenzione della ASL territorialmente competente.

L’ordinanza contiene inoltre modifiche agli obblighi previsti per chi rientra dalla Serbia e Bulgaria.

Per consultare l’ordinanza e tutti gli aggiornamenti della normativa, consulta la nostra sezione Emergenza coronavirus